Tortelli amari di Castel Goffredo

Assaggiati per la prima volta a Forlimpopoli in occasione della settimana artusiana, presto fatti utilizzando l’erba amara o erba di S.Pietro.

Tortelli amari di Castel Goffredo

La ricetta la trovate anche con una ricerca in internet, ma vi racconto come li ho fatti io:

 

Per la pasta:

Farina 00 gr. 200

Uova  2

Per il ripieno:

Bietole (erbette) kg.2 circa

Salvia 20 foglie

Cipolla 1/4

Aglio 1 spicchio

Burro/olio

Uova 1/2

Parmigiano Reggiano grattugiato gr.50/60

Sale

Erba amara di Castelgoffedo (erba di S.Pietro) 20 foglie circa

Burro, salvia e parmigiano reggiano per condire!

Ho lessato le bietole e le ho strizzate il piu’ possibile. In una padella larga ho messo un pezzettino di burro e 3 cucchiai di olio, sale, il quarto di cipolla tritato, lo spicchio di aglio intero (che poi ho tolto), alcune foglie di salvia. Ho lasciato soffriggete qualche minuto poi ho aggiunto le bietole tritate e ho lasciato cuocere una decina di minuti lasciando asciugare il fondo.

Alle bietole ho aggiunto un uovo, il formaggio grattugiato, poco sale e per ultima l’erba amara di Castelgoffredo tritata.

Ho fatto la sfoglia da cui ho ricavato dei quadrati di 4/5 cm. di lato e ho distribuito sui quadrati di pasta una noce di ripieno.

Ho chiuso a triangolo ogni tortello.

Ho cotto i tortelli in acqua bollente leggermente salata.

Ho fatto sciogliere un bel pezzo di burro in una padella larga, poco sale e foglie di salvia 10/15 (a piacimento). Ho passato i tortelli scolati nel burro e salvia e ho cosparso con abbondante parmigiano grattugiato.

tortelli

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>